Come Pescare con la Spirale di Piombo

Quando il mare è mosso e c’è molta schiuma una delle montature più utili e più catturanti è quella costruita con la spirale di filo di piombo. Risulta essere una tecnica utilizzata per pesci forti e veloci che utilizzano queste condizioni del mare per cibarsi dei piccoli pesci in difficoltà. Impara come fare leggendo questa guida.

La tecnica della spirale è molto utilizzata per la pesca del sarago e di altri pesci di scoglio, quindi se vuoi che la tecnica frutti a dovere, dovrai scegliere una buona zona di pesca. Ti consiglio due ambienti che con mare mosso sono a dir poco fantastici, la scogliera naturale a picco sul mare e la spiaggia con fondale roccioso e grossi massi.

Come canna da pesca dovrai utilizzare una bolognese con azione di punta, che ti permetta di gestire e di muovere al meglio la tua esca tra la schiuma. La canna deve essere lunga almeno 4 metri e deve essere leggera e scattante, in quanto durante l’azione di pesca non potrai mai posarla, altrimenti rischierai imminenti incagli sul fondale.

Come mulinello può andare bene un 4000 Shimano caricato del nylon da 0,26 millimetri. Non scendere mai al di sotto di questo diametro perché con le rocce si è sempre a rischio di abrasione. Possibilmente, scegli un mulinello con una buona frizione anteriore che ti permetta di gestire al meglio anche le prede di una certa stazza.

La montatura è molto semplice. Monta una girella numero 10 rinforzata sulla tua lenza madre e costruisci il terminale. Deve essere di un buon fluorocarbon da 0,20 millimetri per una lunghezza di 1 metro e mezzo. Come amo dovrai montare un numero 6 capace di contenere i tranci di sardina. Fatto questo crea una spirale con del filo di piombo al di sopra della girella. Lunghezza e peso della spirale dovrai sceglierle in base alla condizione del mare.