Come Decorare un Portaombrelli

Quello che intendo proporre in questa guida è un decoupage da farsi su un oggetto in metallo di colore ramato. Ti mostrerò, anche attraverso illustrazioni, come dare un nuovo look ad un portaombrello un po’ malandato e dalla forma alquanto insolita e cioè ad anfora, trasformandolo in un elemento d’arredo molto decorativo. La carta scelta è quella da regali, dai colori molto vivaci e questo allo scopo di creare un tocco di allegria all’ambiente in cui sarà posizionato. Una volta “rifatto” potresti anche cambiargli la destinazione d’uso e farne un bellissimo portavasi.

Occorrente
Alcool o carta vetrata, panno, foglio per cartamodelli, colla, pennello a punta piatta, spray di rifinitura, forbici, bacinella, soggetto da incollare.

Per iniziare attivati per scegliere la “veste” da dare al tuo portaombrelli. Puoi optare per un tipo di carta per decoupage, spessa o sottile, o per la carta da regalo, oppure puoi ritagliare delle immagini dalle riviste in tuo possesso, o ancora puoi fare uso di disegni autoadesivi che sono in commercio. Io ho scelto di “vestire” il mio portaombrelli con una carta regalo di tipo leggero, per i motivi che capirai in seguito.

Una volta operata la scelta del soggetto, prepara sul piano di lavoro dell’alcol o della carta vetrata, un panno, la colla tipo vinavil, un foglio per cartamodelli, una matita, un pennello per stendere la colla a punta piatta (possibilmente di buona qualità), vernice protettiva, forbici, una bacinella e il tipo di rivestimento o di soggetto scelto. Inizia prendendo il contenitore dell’alcool e imbevendo con esso il panno. Passalo poi sul portaombrelli per dargli una sgrassatura.

Puoi fare uso anche di carta vetrata a grana però molto sottile per evitare di danneggiare il metallo con dei graffi o delle striature. Una volta che avrai terminato l’intervento di sgrassatura, prendi il foglio per cartamodelli e operando per strati, che sono in numero di tre, rileva il disegno del corpo dell’anfora. Poni successivamente questi, uno alla volta, sulla carta scelta e ritagliane la diversa forma e grandezza.

Appronta una bacinella e riempila con l’acqua. Metti in essa in ammollo, per renderli più porosi, i tre pezzi di carta, ritagliati a misura seguendo i cartamodelli. Dopo un po’ di tempo prelevali e strizzali a dovere. Ti sarà senza dubbio più facile strizzarli, se avrai scelto una carta “soft”, non molto spessa e ancora più facile ti risulterà anche staccarla dal supporto, nel caso che non sia stata posizionata a dovere.

Una volta strizzati i vari pezzi, mettili ad asciugare tra tovagliolini di carta. Nel frattempo sciogli in una ciotola, o in un piatto di plastica, all’incirca cinque parti di colla vinavil e una parte di acqua. Cospargi di colla il primo pezzo (quello superiore), procedendo dal retro e applicalo sulla base supporto dell’anfora portaombrelli, avendo cura di premere delicatamente con le dita dal centro verso l’esterno.

Se dovessero crearsi delle bolle, pungile con uno spillino in modo da permettere all’aria di fuoriuscire e alla carta di aderire bene alla superficie. Procedi allo stesso modo per applicare anche il secondo e il terzo pezzo di carta. Spennella poi i tre pezzi già posizionati con colla velo e con il pennello piatto. Esegui le pennellate, partendo dal centro verso i bordi. Attendi che il tutto possa asciugarsi completamente e poi, come rifinitura, applica una mano di vernice protettiva, lucida o opaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *