Come Funziona un Umidificatore a Ultra Suoni e Quali Sono i Vantaggi

La scelta di acquistare un umidificatore ad ultrasuoni può essere più adatta principalmente a chi ha bambini in casa. Il suo lavoro a freddo consente una maggiore sicurezza per i vostri bimbi più vivaci e curiosi, che con un umidificatore a caldo potrebbero rischiare di bruciarsi con l’acqua bollente. L’umidificatore ad ultrasuoni non lavora con il calore, ma crea delle vibrazioni nell’acqua che evapora rilasciando una nebbiolina leggera nebulizzata che non rilascia calore nella camera del serbatoio e quindi non c’è bisogno di ripulire costantemente l’apparecchio da incrostazioni e calcare.

Con questo procedimento si risparmiano energie e tempo, inoltre, il macchinario è più silenzioso e adatto magari in una camera da letto o una cameretta durante la notte. Si adatta piacevolmente agli ambianti caldi e con la presenza di piante poiché non emana un ulteriore calore aggiuntivo all’ambiente.

Anche se la scarsa presenza di una camera d’ebollizione ci permette di non pulire costantemente il macchinario da eventuali residui di calcare è sempre opportuno apportare di tanto in tanto delle pulizie specialmente se il macchinario rimane in uno stato di inutilizzo prolungato cercando di non far stagnare al suo interno resti di acqua. Gli umidificatori ad ultrasuono sono dotati in genere di un serbatoio da 2 a 6 litri, da un segnalatore di fine acqua e da una vaschetta per oli essenziali, mentre alcune funzioni aggiuntive aggiungono lo spegnimento automatico e il timer. Poiché gli umidificatori ad ultrasuoni sono una evoluzione dei classici umidificatori, questi sono dotati di dispositivi digitali per l’impostazione della temperatura e dell’umidità della stanza e la possibilità tramite telecomando di accenderlo o spegnerlo a nostro piacimento.

Ovviamente come detto in precedenza, non tutte le stanze necessitano di un livello uguale di umidificazione, infatti questi umidificatori ad ultrasuono con i loro dispositivi digitali ci permettono di regolare l’intensità dell’umidità rispetto all’ambiente in cui si va ad utilizzare. I serbatoi predisposti per questi tipo di umidificatori variano dai 2 ai 6 litri, ma ovviamente più è capiente il serbatoio e meno sarà necessario riempire e controllare appunto la quantità di acqua presente al suo interno.

Sul mercato esistono anche dispositivi di umidificazione con la possibilità di avere vapore caldo e vapore freddo e sono anche dotati di luce che permette di sterilizzare l’acqua durante il processo di nebulizzazione. Con ciò possiamo assicurarci un minor rischio di muffe e di batteri, quindi sono assolutamente consigliati per chi ne fa un uso prolungato e principalmente per chi lo vuole destinare alla camera dei bambini o di persone anziane con problemi respiratori. Per dettagli sui modelli è possibile vedere questa guida sugli umidificatori a ultrasuoni sul sito Umidificatoreok.com.

Il bello di questi piccoli e moderni elettrodomestici è che sono anche dotati di un design simpatico, con particolare attenzione ai gusti dei più piccoli. Altri marchi, invece, ci propongono prodotti del design moderno ed elegante, per meglio adattarsi allo stile di uno studio, di un soggiorno o della cucina. È uno strumento indispensabile per evitare problemi di salute e alcuni ricercatori affermano che siano molto utili anche in caso di presenza in casa di soggetti allergici alla polvere.