Come Pescare con il Saltarello

Il saltarello appartiene alla famiglia degli anellidi marini. Questo anellide attira molte specie di pesci come la donzella, il sarago, l’orata e tanti altri pesci. Spesso ci si trova con qualche sorpresa in fondo alla lenza, magari pescando a bolentino.

L’impiego di questo anellide non è limitato a zone particolari. Da sempre è il movimento dell’esca che attira i pesci e in questo ambito il saltarello non fa difetto. Per questa sua particolarità che possiamo adoperarlo sia per il porto, per la scogliera, dalla spiaggia che dalla barca magari in qualche secca.

La Canna
Per la pesca a surf casting e beach legering si impiegano canne non troppo nervose in modo che la fase di spinta sia abbastanza morbida, per non sciupare il fragile innesco. Anche pescando con la bolognese occorre fare attenzione durante il lancio, in quanto stiamo pur sempre pescando con un anellide fragile.

Il Mulinello
Il mulinello da adoperare per le prede indicate prima sono quelli di media grandezza destinati sia al lancio (spiaggia, scogliera) come quelli con bobina long cast, sia quelli con bobina più bassa destinati ala pesca dalla barca. Per la lenza essendo esche sottili, si consiglia terminali realizzati con fili di diametro inferiore allo 0,25.