Come Fare un Pot Pourri in Casa

Il pot pourri è un ottimo alleato della casa: emana un profumo ottimo, a seconda del pot pourri che scegliamo, e da colore alla nostra casa. In commercio se ne trovano di tutti i tipi e di tutti gli odori, ma è possibile crearlo anche in casa, con poche cose. Di frutta o di fiori, il tuo centrotavola sarà pronto in poco tempo.

Per prima cosa scegli di cosa vuoi farlo. Se decidi di farlo di frutta non c’è niente di più semplice: prendi la buccia di qualche mandarino e/o arancia, la buccia di qualche limone. Tagliala a piccoli tocchetti rettangolari, possibilmente eliminando la parte bianca interna della buccia, che rende meno bello il pot pourri.

Lasciale all’aria per un giorno circa in modo che asciugano dall’umidità. Ora metti il tutto in una scatola di metallo o un vasetto per le confetture, in modo da chiudere il tutto ermeticamente. Dopo un paio di giorni versa il tuo pot pourri in un cestino o in un contenitore di vetro: sentirai che profumo. In alternativa puoi aggiungere anche della mela, che rende il tutto più delicato.

La mela va tagliata a fette di due centimetri circa, lasciando la buccia, che rende più colorato il pot pourri. Anche la mela va lasciata circa ventiquattro ore all’aria, possibilmente al sole. Se invece vuoi farlo con i fiori la cosa è molto più semplice: prendi i fiori che vuoi utilizzare, falli essiccare, e il por pourri è già pronto. Io ti consiglio di usare i petali di rose e le mimose, ma tutti i fiori sono ottimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *