Come Evitare di Rovinare i Capi Delicati e Tessuti Pregiati

In questa guida ti insegno a lavare a mano i tuoi capi. Molte volte i capi che tanto amiamo, in lavatrice si rovinano, quindi come fare ad evitare ciò? Ora con poco tempo e qualche prodotto, imparerai a lavare a mano i tuoi capi e a non rovinarli più!

Occorrente
Capi delicati e colorati:
Acqua
Sapone di marsiglia in scaglie
Bacinella capiente
Ammoniaca
Per capi di lana:
Acqua
Sapone delicato
Bacinella capiente
Telo di spugna
Per la seta:
Sapone delicato
Bacinella
Telo di spugna
Aceto bianco

Per lavare i capi delicati e colorati: prepara l’acqua a una temperatura di circa 30/40 °C e sciogli del sapone di Marsiglia in scaglie; immergi gli indumenti, agita con le mani la biancheria senza strofinarla e strizzarla, facendo in modo che l’acqua assorbita del tessuto venga eliminata. Stendili all’aria.

Lasciali asciugare. Immergi nuovamente i capi in acqua più saponata della precedente, ma sempre alla stessa temperatura. Risciacqua abbondantemente con acqua tiepida, fino ad eliminare completamente la schiuma. Per evitare l’infeltrimento, aggiungi qualche goccia di ammoniaca all’acqua del lavaggio.

Per i capi di lana: mettili a bagno in acqua tiepida e lasciali in ammollo per non più di 10 minuti. Risciacqua, avvolgi la maglia in un telo di spugna e comprimi bene. Cambia l’asciugamano e appoggia il capo su una superficie piana lontano da fonti di calore. Per i capi in seta: procedi il lavaggio come per la lana. Se il capo perde il colore, aggiungi dell’aceto bianco all’acqua del risciacquo.

Come Collegare l’Addolcitore all’Impianto Idraulico

La durezza dell’acqua potabile, dovuta essenzialmente al calcio, provoca la formazione di depositi calcarei in lavatrici e boiler, diminuendone il rendimento. Quindi con l’installazione di un addolcitore d’acqua puoi eliminare la maggior parte di questi problemi. Questa guida ti aiuterà ad eseguire questo lavoro.

Insieme all’addolcitore, ti verranno dati i rispettivi tubi di collegamento, quindi per prima cosa, dovrai misurare la lunghezza del tubo di scarico dell’addolcitore fino allo scarico, quindi inserisci il tubo nel raccordo dell’elettrodomestico e fissalo con delle fascette. Ora fissa un tratto di tubo al raccordo del troppopieno che si trova al centro dell’addolcitore e quindi fallo arrivare fino a una parete esterna in modo da poter osservare facilmente se si scarica dell’acqua. Ora collega i raccordi di plastica all’entrata e all’uscita dell’addolcitore, per primo quello d’uscita, mettendo del nastro di teflon sui filetti.

Ora taglia i tubi di alimentazione e di scarico alla lunghezza giusta, quindi lubrificane le estremità con detersivo liquido. Adesso infila un dado ed un collarino sull’estremità del tubo, quindi spingilo sul raccordo fino a portarlo contro lo spallamento. Una volta fatto inserisci una guarnizione di gomma sull’estremità del raccordo filettato. Avvita il tubo di uscita al suo posto, poi collega il tubo di alimentazione.

Ripeti l’operazione per collegare i due tubi ai rubinetti di entrata e di uscita sul tubo montante. Usa una chiave regolabile per serrare, senza eccedere, i raccordi. Una volta effettuati tutti i collegamenti, sistema l’addolcitore nella posizione prevista e fissa accuratamente i tubi alla parete e lungo lo zoccolo con gli appositi fermagli. Infine riempi il serbatoio di sale e regola il temporizzatore. Ora apri i rubinetti.

Come Preparare Crostoni Fritti

Si avvicinano le belle giornate e vien voglia di trascorrere qualche ora all’aria aperta, magari su un bel prato a stuzzicare qualcosa..

Ingredienti per 4 persone:
– otto fette di pane carrè
– una tazza di latte
– mollica di un panino medio inzuppata nel latte
– 50 gr di mandorle pelate
– mezza cervella di vitello
– 50 gr di midollo di bue o di vitello
– la scorza di mezzo limone grattuggiata
– due tuorli
– un pizzico di sale
– un pizzico di paprika
– olio si semi vari (o girasole, o arachidi) che servirà per friggere

Bagnate sommariamente le fette di pan carrè nel latte e mettetele sul piano di lavoro; quindi preparate il seguente impasto:
In una terrina ponete la mollica del panino bagnata e ben strizzata, le mandorle tritate finissime, la cervella (scottata in precedenza nell’acqua bollente e privata dei filamenti sanguigni)
Aggiungete anche il midollo e passateli al setaccio; unite la scorza grattuggiata di un limone, i due tuorli ed infine un pizzico di sale e paprika

Mescolate accuratamente tutti questi ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che suddividerete in parti uguali sulle fette di pan bagnato al latte
Mettete sul fuoco la padella per fritti con abbondante olio: non appena questo fumerà, adagiatevi i crostoni pronti e fateli dorare

Tenete a fuoco allegro e fateli dorare da entrambe le parti (fate attenzione, nel rigirarli, che non si stacchi l’impasto spalmato sulle fette di pane )
Quando tutti saranno rosolati, ponete a perderli l’unto di frittura sopra un foglio di carta assorbente da cucina: sono ottimi per un picnic, specialmente se si ha a disposizione uno scaldavivande, o una cena all’aperto.

Come Duplicare ClipArt in Word

Se il tuo problema è quello di non sapere come duplicare un documento nel programma di Word, non ti preoccupare. Questo tipo di operazione è molto semplice, e valida sia per una ClipArt, per una immagine o per un grafico. Allora sei pronto? Adesso segui questa mia breve guida e vedrai quanto sarà facile.

L’area Appunti nel programma Word, è valida anche se ci si sposta da un documento a un altro, così puoi effettuare le operazioni di spostamento e duplicazione tra diversi documenti. Per duplicare un elemento, sia esso una ClipArt, una immagine od un grafico, le operazioni che dovrai seguire sono molto poche e semplici.

Prima di tutto devi selezionare l’elemento che vuoi copiare, prendendo ad esempio di avere due documenti, uno chiamato A ed un secondo documento chiamato B, devi cliccare con il mouse sul documento A e premere il pulsante Copia. In tal modo ti sarà possibile duplicare il primo documento A nel documento B.

A questo punto devi rendere attivo il documento di destinazione facendo clic sulla relativa barra del titolo. Adesso posiziona il cursore nel punto dove vuoi inserire l’elemento e fai clic con il mouse su Incolla oppure premi l’icona area Appunti rappresentante l’oggetto da copiare. L’operazione è finita ed ora il tuo elemento è duplicato, da documento a documento.

Come Eliminare lo Smalto con i Glitter

Gli smalti con i glitter sono bellissimi, colorati e luccicanti, vestono le unghie rendendole aggressive, romantiche o dolci a secondo dell’umore che abbiamo. Certo sono bellissimi, ma quanto è dura dover eliminare questo tipo di smalto! E si, è davvero dura, ma ho scoperto che c’è un piccolo trucco per rendere l’operazione facile.

Occorrente
3 dischetti di cotone
Un foglio di carta di alluminio
Solvente per unghie senza acetone
Forbici

Disponi sul tuo piano di lavoro gli ingredienti che ho elencato, adesso prendi un dischetto di cotone di quelli che usi per struccarti e, servendoti di un paio di forbicine, dividilo in quattro parti uguali. Dovrai tagliarne altri due in modo da ottenere dieci pezzetti di dischetti di cotone.

Adesso prendi il rotolo di carta di alluminio di quella che si usa in cucina e ricava, sempre utilizzando le forbici, dieci strisce lunghe quattro centimetri e larghe uno e mezzo. Adesso imbevi un pezzetto del dischetto di cotone con solvente senza acetone e appoggialo sopra una tua unghia.

Fallo aderire bene all’unghia e rivesti l’unghia con una strisciolina di carta di alluminio. Ripeti l’operazione con tutte le unghie e lascia agire il solvente per 4 o 5 minuti. Trascorso questo tempo sfila il coppetto di carta di alluminio e il pezzetto di cotone e …ammira! Lo smalto e i glitter sono scomparsi.